Il progetto è attualmente in fase di elaborazione: il primo anno scolastico inizierà nel settembre 2023 e nei prossimi mesi si aprirà il bando dedicato ai giovani interessati a partecipare.

Una parte del percorso è già programmata nei dettagli, altre tappe sono in via di definizione.

I promotori sono al lavoro per affinare il progetto, reperire le risorse necessarie a realizzarlo e gestire le questioni che comporta sul piano pedagogico, amministrativo, legale e logistico.

Lo svolgimento del primo anno scolastico di Strade Maestre è funzionale a concretizzare l’idea e metterla “su strada”, nella prospettiva di creare un modello da consolidare nel tempo.

Consideriamo Strade Maestre una piattaforma in divenire, generativa, aperta e modulare, che in prospettiva consentirà a un numero crescente di “gruppi classe” di mettersi in viaggio, nello stesso anno scolastico, usando la rete di percorsi e di luoghi-tappa già rodata.

Così come oggi migliaia di giovani delle superiori partono per studiare un anno all’estero, domani altrettanti ne partiranno per studiare un anno viaggiando in Italia. Inizieremo con una classe del liceo scientifico e in futuro prevediamo ci saranno classi di altri indirizzi.

Per prepararci stiamo costruendo una rete, confrontandoci con tutte le componenti della società (mondo della scuola, istituzioni, esperti di vari ambiti, imprese, terzo settore) che credono nelle potenzialità del progetto e possono contribuire a realizzarlo.