Strade Maestre Logo Retina

IL GRUPPO

Partecipano a Strade Maestre 15 giovani che si trovano nello stesso momento del proprio percorso scolastico, il terzo o il quarto anno della scuola secondaria di secondo grado.

Ragazze e ragazzi che, d’accordo con le famiglie, partono per studiare nove mesi lontano da casa e vivere uno straordinario percorso di apprendimento attraverso il viaggio in Italia.

I giovani sono accompagnati per tutto il percorso da cinque guide-insegnanti. Insieme formano un gruppo in cammino formato da 20 persone che dà vita a una comunità di apprendimento, condividendo il rispetto reciproco, lo spirito di collaborazione, la volontà di crescere lungo la strada valorizzando le specificità di cui ciascuno è portatore.

Affiancano il gruppo anche altri insegnanti ed esperti che sono presenti durante i periodi residenziali e in specifici itinerari o attività. I camminatori contano sul sostegno di una struttura organizzativa: un equipaggio solido e preparato che cura ogni aspetto del progetto, dalla preparazione allo svolgimento.

GUIDE INSEGNANTI

I giovani partecipanti saranno accompagnati per tutto l’anno scolastico da cinque insegnanti, tre uomini e due donne, che sono:

Il rapporto di 1 a 3 tra le guide-insegnanti e i giovani offre la possibilità di seguire questi ultimi con attenzione e di poter affrontare ogni contesto in sicurezza e dinamicità.

Le cinque guide-insegnanti, portatori di personalità e competenze diversificate, sono in grado di affrontare al meglio ogni contesto e ogni decisione, sia didattica sia logistica: lavorare per sottogruppi, soddisfare le specifiche esigenze dei singoli, gestire situazioni impreviste.

Il gruppo in cammino è affiancato da uno staff operativo che forma un grande e completo “equipaggio”.

Le guide-insegnanti coinvolte a oggi nel progetto sono:

Marco Saverio Loperfido

Aree disciplinari: filosofia, italiano, geografia

Laureato in Filosofia, ha conseguito il PhD in Pedagogia e Servizio Sociale presso l’Università RomaTre. Nel 2017 ha percorso 2400 km a piedi partendo da Chia (VT) e arrivando al Parlamento Europeo di Bruxelles, un cammino denominato Paese Europa, per promuovere il progetto Ammappalitalia, di cui è ideatore. Nel settembre-ottobre del 2018 ha guidato un gruppo di sei ex-detenuti in un cammino di 900 km nel sud dell’Italia, per un progetto di reinserimento sociale, andato in onda su Rai3 come docu-serie, dal titolo Boez – Andiamo via.

Daniele Tenze

Aree disciplinari: biologia, chimica ed educazione civica

Nel 2009 ottiene la Laurea in Scienze Geologiche presso l’Università di Trieste e si diploma al corso biennale per attori presso l’Accademia Teatrale “Città di Trieste”. Nel 2012 conclude il suo percorso scientifico con la Laurea Magistrale Geoscienze. Nel 2013 è tra i fondatori di “Collective Productions”, un brand di produzioni artistiche che si occupa di cinema, teatro e musica. Oltre al mestiere di attore lavora come divulgatore scientifico in musei e centri di scienza progettando e tenendo lezioni interattive, science show, video tematici, visite guidate, gite ed escursioni, eventi ed attività per bambini e adulti, riguardanti diverse branche scientifiche. Nel 2017, assieme ad altri 7 scienziati, fonda un compagnia, “Topi da Laboratorio”, con la quale mette in scena concetti scientifici. Da sempre appassionato di montagna e di attività all’aria aperta.

Marcello Paolocci

Aree disciplinari: latino, storia, educazione civica

Laureato in Storia, ha svolto l’attività professionale di biografo realizzando numerosi lavori in Italia e all’estero. Diplomato poi Tecnico Superiore per la Comunicazione ed il Multimedia ha promosso il Progetto Memoria, per la salvaguardia delle fonti orali. Guida Ambientale ed Escursionistica, ha ideato e realizzato un percorso didattico in Umbria, il Sentiero di Palliccio. Fornisce consulenza ad amministrazioni ed enti locali per la realizzazione di reti sentieristiche, e organizza escursioni e cammini. Nell’estate 2020 ha condotto 8 ragazzi lungo un cammino giudiziario di 35 giorni per circa 600 km. Fa parte del gruppo di lavoro di Rete Radio Montana, con l’incarico di Referente Regionale per l’Umbria. E' ideatore del Cammino di Germanico, in Umbria.

Roberta Cortella

Aree disciplinari: lingue straniere (inglese e spagnolo).

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università degli Studi di Udine, alterna l’attività di insegnante a quella di regista e autrice di serie TV e documentari. Negli ultimi anni ha messo in pratica e documentato sia all’estero che in Italia la misura del cammino come strumento educativo e di reinserimento sociale. È membro del progetto internazionale “BA Networks” che si occupa di diffondere buone pratiche legate al cammino. Assieme a Marco Leopardi ha scritto e diretto il film documentario La retta via (2009-RaiTre) e la docu-serie Boez – Andiamo Via, realizzata in collaborazione con Rai e Ministero della Giustizia (2018-2019).

L'EQUIPAGGIO

L’equipaggio di Strade Maestre è coordinato dallo staff della segreteria organizzativa che si occupa dell’amministrazione, della comunicazione, della logistica e si avvale di una rete di consulenti specialisti sia per il progetto educativo (psicologi, pedagogisti e sociologi) sia per gli aspetti tecnici. 

La segreteria organizzativa sarà in costante contatto con il gruppo in cammino e potrà fornire supporto in ogni situazione: dalle emergenze mediche ai problemi con le attrezzature. 

IL PERCORSO

Città, paesi, montagne, campagne, siti archeologici, musei, spettacoli,  laboratori di artigiani, stabilimenti produttivi ci accompagneranno lungo il nostro viaggio.

L'IDEA

Strade Maestre è un progetto educativo che si rivolge a giovani che devono iscriversi alla terza classe del liceo scientifico, di tutta Italia.

LA PEDAGOGIA

Strade Maestre è scuola dei saperi e delle competenze con cui costruire la propria felicità, mettendosi al servizio della comunità.

I PROMOTORI

L’idea originaria di Strade Maestre, la proposta di fare scuola con la pratica del cammino, nasce da Marcello Paolocci e Marco Saverio Loperfido e prende forma con la partecipazione di Niccolò Gori Sassoli. Dopo la condivisione con Aigae, con cui si avvia una collaborazione operativa, il progetto si consolida con il coinvolgimento di Emilio RuffoloFederica SilvestrelliEmanuela Vanda e Roberta Cortella

Vuoi maggiori informazioni?

Compila il form e ti ricontatteremo